Home Rubriche Mediche Occlusione Quando limare i denti naturali
Stampa

Limare i denti

limare denti che cadano

Esistono delle circostanze particolari in cui il dentista, meglio ancora lo gnatologo, decidono di limare i denti naturali. Il caso più comune è la preparazione del paziente alla protesi: dopo qualche anno che il paziente ha perduto uno o più molari, i molari antagonisti (quelli dell’arcata contrapposta) tendono a fuoriuscire dalla loro sede naturale (v. foto). In queste circostanze è indispensabile limare i denti antagonisti alla protesi per eseguire un lavoro corretto dal punto di vista funzionale.

Altri casi in cui si necessita di limare i denti

Altro caso al termine di un trattamento ortodontico o gnatologico laddove l’ortodontista o lo gnatologo ritengano di dover stabilizzare l’occlusione. In fine c’è il caso di un molaggio estetico per accorciare un incisivo fuoriuscito dall’alveolo per motivi parodontali (attenzione a rimuovere le cause altrimenti l'estrusione continuerebbe successivamente al molaggio). Il molaggio dovrà essere eseguito con la massima cautela poichè può provocare danni difficilmente recuperabili. Uno dei sistemi più sicuri é quello di simulare in anticipo sui modelli (calchi in gesso) il molaggio in modo da poter visualizzare prima di effettuare la terapia irreversibile sui denti (set up).

 

Centro Odontoiatrico Mazzocco - Piazza Di Spagna 66 , Roma
Per informazioni o appuntamenti Tel. 06.67.94.839
Richiedi una consulenza on-line